Uno spettacolo senza il pubblico, perché il pubblico è nello spettacolo. La prima volta che incontriamo Figaro nell’opera di Rossini lo vediamo dirigersi di corsa verso la sua bottega, ma la vera bottega di Figaro è la strada: le persone, gli oggetti e le situazioni in cui si imbatte sollecitano la sua fantasia. Ha imparato a fare mille mestieri e grazie alla sua arguzia riesce a districarsi in ogni situazione. Organizza, dirige e tutto avviene nella sua mente ed è proprio la sua mente il luogo ove si svolge la storia raccontata da Rossini. Sulla scena, dunque la bottega ideale di Figaro, una realtà ricca di oggetti il cui senso verrà svelato via via dal protagonista, secondo l’uso che vorrà farne. Che si tratti di un orologio, un paio di forbici, un libro, libri, una chitarra, un busto di Rossini o una sfera di cristallo, a dare loro vita sarà la fervida immaginazione del mitico factotum. 



Teatro Regio di Parma

venerdì 31 Marzo 2017, ore 9.00 e ore 11.00, per le scuole
sabato 1 Aprile 2017, ore 15.30  e ore 18.00, per le famiglie

 

 

IL BARBIERE DI SIVIGLIA 

ossia Un vulcano è la mia mente 

da 6 a 15 anni

 

Musica
GIOACHINO ROSSINI

Libretto
CESARE STERBINI 

Regia
DANILO RUBECA

Direttore
MICHELE SPOTTI

Scene
EMANUELE SINISI

Costumi
ANNA CAVALIERE

Light designer
FIAMMETTA BALDISERRI

Collaborazione alla drammaturgia
ROBERTO COVATTA

Elaborazione cori ragazzi
GIUSEPPE CALIFANO

Interpreti CANTANTI AsLiCo

ORCHESTRA 1813

 

 

Ridotto del Teatro Regio di Parma, Sala Negri

giovedì 16 Febbraio 2017, ore 17.30
giovedì 2 Marzo 2017, ore 17.30
giovedì 16 Marzo 2017, ore 17.30
LABORATORIO DEDICATO AGLI INSEGNANTI  

sabato 1 Aprile 2017, ore 14.30
LABORATORIO DEDICATO ALLE FAMIGLIE


Su richiesta delle scuole, laboratori di canto corale nelle classi