Gli eroi di Schiller hanno ispirato moltissimi musicisti, primo fra tutti Verdi, il quale ha messo in scena i drammi del poeta tedesco con visionaria astrattezza – e poi Rossini, Mercadante, Donizetti, Meyerbeer, Schubert, Liszt, Puccini, e molti altri ancora. Collocare però l’opera schilleriana in un contesto esclusivamente romantico ne mortifica la grande potenza estetica. E’ dunque una sfida dell’arte contemporanea valorizzare l’aspetto, sconcertante e innovativo, di un pensiero che privilegia una coscienza complessa e pensosa e che invita a una visione del reale sotto la guida della spontaneità dell’impulso appassionato.
Questo concerto vuole proporre diverse letture e ri-letture musicali dell’opera schilleriana con aderenza al processo creativo, caro a Thomas Berhnard, della continua revisione di un testo, sublime strumento per scandagliarne ogni potenzialità espressiva. Il percorso abbraccia due secoli di storia della musica, dalle visioni di Schubert, Schumann, Liszt e Richard Strauss a quelle contemporanee di Claudio Ambrosini, Nicola Bernardini, Vittorio Montalti e Fabiel Lévy.

Aldo Orvieto

Teatro Farnese

giovedì 13 Ottobre 2016, ore 20.30 fuori abbonamento

 

 

SCHILLER GALA

 

Soprano
SILVIA FRIGATO

Pianoforte
ALDO ORVIETO

Regia sonora e live electronics
ALVISE VIDOLIN


EX NOVO ENSEMBLE

Direttore
TONINO BATTISTA


CORO DI VOCI BIANCHE E GIOVANILI ARS CANTO

Maestro del coro
GABRIELLA CORSARO


Live painting
MICHELE SAMBIN


Commissione del Festival Verdi in prima assoluta


FRANZ SCHUBERT (1797-1828)
Der Pilgrim D794 (1823) per voce e pianoforte

VITTORIO MONTALTI (1984)
DIFFRACTIONS N°4 (2016) per voce, clarinetto basso, chitarra elettrica, pianoforte e fisarmonica. Trascrizione di Hoffnung D637 di FRANZ SCHUBERT

ROBERT SCHUMANN (1810-1856)
Des Sennen Abschied – Des Buben Schützenlied (Wilhelm Tell) da Lieder-Album für di Jugend op. 79 (1849) per voce e pianoforte

RICHARD STRAUSS (1864-1949) / NICOLA BERNARDINI (1956)
Der Abend op. 34 Nr. 1 (1897/2016) per soprano, coro di voci bianche e strumenti

FABIEN LÉVY (1968)
Nun hab’ ich nichts mehr (2016) Poème de Laure Gauthier d'après Maria Stuart de Friedrich von Schiller per soprano, clarinetto/clarinetto basso, pianoforte, fisarmonica, chitarra elettrica

FRANZ LISZT (1811-1886)
Drei Lieder aus Schillers Wilhelm Tell S. 292 (II Versione, 1859)
Der Fischerknabe - Der Hirt - Der Alpenjäger per soprano e pianoforte

CLAUDIO AMBROSINI (1948)
Lied ohne Worte (2004) per soprano, coro misto di voci bianche, pianoforte e elettronica. Testi di Beethoven, Schiller e di bambini internati nel campo di concentramento di Terezìn