IL TEATRO REGIO DI PARMA PROTAGONISTA DELL’EDIZIONE 2017
DELL' EUROPEAN OPERA-DIRECTING PRIZE DI CAMERATA NUOVA


Armin Kretschmar, Presidente del concorso internazionale, annuncia la collaborazione col Regio per il Festival Verdi

È tra i più prestigiosi concorsi europei dedicati a giovani registi. L’Associazione Camerata Nuova con sede in Germania a Wiesbaden ha istituito nel 2001 l’European Opera-directing Prize, il premio europeo per la regia d’opera, con l’obiettivo di fornire a giovani registi o a team di produzione, i cui componenti non abbiano oltre 35 anni di età, l’opportunità di dare prova del proprio talento attraverso una propria produzione.

Camerata Nuova, in collaborazione con un teatro d’opera europeo e con Opera Europa indice ogni due anni l’European Opera-directing Prize. I partecipanti alla competizione devono fornire alla commissione internazionale chiamata a giudicarli il proprio progetto artistico e produttivo su un titolo d’opera che viene loro indicato. Le risorse tecniche e di personale del Teatro con cui l’edizione del premio è realizzata e che ospiterà la produzione vincitrice dovranno essere attentamente valutate dai partecipanti, poiché la fattibilità e sostenibilità del progetto costituiscono un criterio importante che guida la giuria a determinare i quattro finalisti. Dal 2009 la fase finale del concorso, che ai tre vincitori riconosce un premio complessivo di trentamila euro oltre alla produzione dello spettacolo, ha luogo in occasione della conferenza di Opera Europa in una delle capitali europee. In quella circostanza i giovani registi finalisti dovranno dar prova di essere in grado di guidare un ensemble di cantanti, provando di fronte a una giuria di registi professionisti determinate scene dell’opera così come da loro concepita. Un’opportunità unica di mostrare il loro talento creativo e la loro abilità in azione.

I vincitori dell’EOP 2015, giunto alla sua ottava edizione, sono stati recentemente annunciati al Teatro Real di Madrid lo scorso 8 maggio. Proprio in quella sede, subito dopo l’annuncio dei vincitori, è stato anticipato l’accordo di collaborazione siglato con il Teatro Regio di Parma, che sarà il teatro con cui Camerata Nuova realizzerà l’European Opera-directing Prize 2017, ospitando la produzione del regista vincitore al Teatro Giuseppe Verdi di Busseto nell’ambito del Festival Verdi 2017. Il bando dell’EOP 2017 sarà annunciato nel mese di marzo 2016 e in quella data, e non prima di allora, si conoscerà il titolo dell’opera sul quale i candidati registi saranno chiamati a misurarsi.

“Siamo onorati di questa collaborazione con il Teatro Regio di Parma, che porta per la prima volta Giuseppe Verdi tra i compositori protagonisti dell’European Opera-directing Prize - dichiara Armin Kretschmar, Presidente di Camerata Nuova. Sono certo che per i giovani partecipanti prendere parte al concorso nelle terre che gli hanno dato i natali, in un Teatro così carico di significato e nel Festival che ne celebra la grandezza sarà un’emozione davvero unica”.

“La recente collaborazione con Camerata Nuova e Opera Europa ha subito portato il Teatro Regio di Parma e il Festival Verdi 2017 in Europa nel segno dei giovani. Siamo particolarmente grati dell’affettuosa accoglienza che le due istituzioni hanno voluto riservarci  - dichiara Anna Maria Meo, Direttore generale del Teatro Regio – che ci consente di ribadire con il Comune di Busseto, il Concorso Internazionale di Voci Verdiane e la Scuola dell’Opera del Teatro Comunale di Bologna la nostra volontà di offrire ai giovani talenti prestigiose occasioni di formazione e esperienza in un luogo speciale qual è Busseto”.

“Molti talenti sono emersi dall’European Opera-directing Prize in questi 12 anni, - dichiara Nicholas Payne Presidente di Opera Europa - ma questa sarà la prima volta che i partecipanti dovranno sostenere la sfida di mettere in scena un’opera di Giuseppe Verdi. Non esiste miglior contesto per questo grande compito del Festival Verdi”.

Parma, 14 Maggio 2015

 

Per informazioni
Tel. +49 611 160 28 50 
Fax +49 611 160 28 51
camerata.nuova@t-online.de