Dall’incontro di un trio di sperimentatori del genere jazz manouche e un’eclettico mezzosoprano nasce un’originale combinazione di stili e culture, in cui le sonorità dell’opera e il ritmo dello swing si fondono creando un genere nuovo. Dal gipsy jazz all’eclettismo musicale della tradizione tzigana, fino al più sofisticato repertorio operistico: un viaggio che parte dalla strada, dove tutto ha origine, e dai baracconi di periferia, dove ha le sue radici lo swing, passa per i vicoli popolati dai personaggi cantati da Edith Piaf, fino a varcare le soglie de grandi teatri d’opera, dove le melodie della strada divengono immortali.

Chiesa di San Ludovico

venerdì 28 settembre 2018, ore 21.00

 

 

VERDI SWING

 

Regia
FEDERICO GRAZZINI

Luci
ALESSANDRO BARBIERI

Voce
CHIARA OSELLA

Chitarra solista
ALESSANDRO DI VIRGILIO

Chitarra ritmica
DARIO BERLUCCHI

Contrabbasso
ELIA LASORSA

Fisarmonica
ROBERTO CANNILLO